Torino, Libreria Luxemburg: venerdì 11 luglio, alle 18, presenteremo “Un giorno triste così felice” di Lorenzo Iervolino, edito da 66thand2nd

giugno 26, 2014 § Lascia un commento

Immagine

Lo speciale su TerraNullius con i link alle recensioni:
http://www.terranullius.it/home/index.php/editoriali/609-editoriale-maggio-2014.html

Dalla recensione di Gabriele Santoro uscita su minima&moralia:
“Ai dirigenti del Botafogo, che gli proposero il primo contratto professionistico, rispose senza tentennamenti: «Voglio diventare un medico, e fare la mia parte per un Brasile democratico». Lo stipendio era funzionale al pagamento dell’università, e si laureò. Quel ragazzino, alto e magro, illuminava il gioco del calcio, che era una questione di ribellione, allegria, passione e fratellanza. Il gioco degli inglesi reinventato come attività artistica. Disegnava, con il pensiero e poi con il piede, traiettorie inimmaginabili per gli altri; dotato di un’intelligenza e una coscienza critica fuori dal comune. Leggeva, e amava, i grandi pensatori e filosofi greci quanto le opere di Jorge Amado e Gabriel Garcia Marquez. «Dovrebbe giocare di schiena con quel tacco che ha», sosteneva Pelé. Lui: «Colpivo la palla di tacco per farvi innamorare, mai un colpo inutile perché la bellezza è un bene necessario».

http://www.minimaetmoralia.it/wp/un-giorno-triste-cosi-felice-lorenzo-iervolino/

“Ser Campeão é Detalhe” (“Essere campione è un dettaglio”) è un documentario sulla Democracia Corinthiana. Dante Di Domenco lo ha tradotto e sottotitolato per Fútbologia.:
http://www.youtube.com/watch?v=U6QrBlexbWk

Il link per visitare le pagine dell’editore:
http://lnx.66thand2nd.com/libri/un-giorno-triste-cosi-felice/

Annunci

I santi. Tre frammenti

maggio 15, 2013 § Lascia un commento

I santi. Tre frammenti

Un racconto a sei mani di Luciano Funetta, Lorenzo Iervolino e Marco Lupo.

 

“Ogni volta che uno di noi partiva gli altri si incontravano. Ci vedevamo sempre negli stessi posti. Una piazza, un vecchio bar, lo scantinato di un vecchio palazzo. Qualcuno agitava le braccia perché era troppo stanco per parlare e qualcuno parlava troppo perché era troppo nervoso per tacere. Ci incontravamo per guardarci in faccia, per predire chi sarebbe partito per primo e chi per ultimo, per fantasticare sulle strade da percorrere nella fuga, per disegnare copie di mappe che nascondevamo ovunque, tranne che nelle nostre soffitte.”

TALVOLTA VORREI – corpi in rivolta da Piazza Statuto all’Ilva di Taranto.

dicembre 9, 2012 § Lascia un commento

Lunedì 10 Dicembre ore 21,00 al Teatro Argot.

Lunedì 10 dicembre, al Teatro Argot

Lunedì 10 dicembre, al Teatro Argot

TALVOLTA VORREI – corpi in rivolta da Piazza Statuto all’Ilva di Taranto.

Con Tamara Bartolini, Michele Baronio, Sebastiano Forte, Mic Shleeper, Daniele Vicari, Ornella Bellucci, Pier Paolo Di Mino, Marco Lupo, Lorenzo Iervolino, Miram Dubini, Federico Raponi, Alfonso Natella, Compagnia Sycamoretcompany, Chiara Puck Mela, Simone Bucri e Miriam Di Domenico.

Da maggio in libreria

marzo 14, 2012 § Lascia un commento

Dove sono?

Stai esplorando le voci con il tag Lorenzo Iervolino su Marcolupo's Blog.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: